Eventi

31.01.2019 - 07:00 - Circolo culturale Anna Frank, via Leopardi 31, Merano

“Presidenti” - il nuovo libro di Adam Smulevich

Presentazione del nuovo libro di Adam Smulevich “Presidenti – Le storie scomode dei fondatori delle squadre di calcio di Casale, Napoli e Roma”, pubblicato dalla casa editrice Giuntina, con l'autore. Il saggio del giornalista fiorentino Adam Smulevich racconta la storia di tre grandi del calcio, dei fondatori di Casale, Napoli e Roma, diventati vittime dell’antisemitismo.

Moderazione: Elisabetta Rossi Borenstein

 

27.01.2019 - 06:00 - Sinagoga, via Schiller 14, Merano

Katharina Adler presenta il suo romanzo "Ida" nella sinagoga a Merano

Katharina Adler é la bisnipote del fabbricante Philip Bauer, che per un certo periodo durante il suo soggiorno a Merano assunse la funzione di presidente della Fondazione Königswarter a Merano e era tra i finanziatori della sinagoga e del famoso sanatorio ebraico di Merano. Katharina Adler legge dal suo nuovo romanzo "Ida", che racconta la storia di Ida Bauer, figlia di Philip Bauer, sorella del politologo e politico Otto Bauer. La famiglia Bauer soggiornò a Merano per diversi anni per curare una malattia di Philip Bauer. Philip e Ida erano amici di Peppina e Hans Zellenka, anche lui commerciante benestante e rappresentante del presidio della Fondazione Königswarter a Merano.

La serata é dedicata alle vittime della Shoah che avevano un legame forte sol Sudtirolo e avvenne nel contesto degli eventi commemorativi del Comune di Merano. 

Saluto: Joachim Innerhofer

 

29.10.2018 - 06:00 - Museo della Shoah, via del Portico d'Ottavia 29, Roma

Presentazione del libro "Quando la patria uccide" al Museo della Shoah a Roma

Sottolineando il buio omertoso, che predominava in Sudtirolo in riguardo al suo passato per un lungo periodo, il giornalista, scrittore e blogger Toni Jop, veneziano, che lavora a Roma e da tanti anni vive a Merano, introduce l’incontro con i testimoni Cesare Finzi e Bruno Laufer, con Silvia Cevidalli, figlia di Aziadé Gabai, il rabbino capo di Roma Riccardo Di Segni e gli autori del libro “Quando la patria uccide” Sabine Mayr e Joachim Innerhofer sottolineando il buio omertoso, che predominava in Sudtirolo in riguardo al suo passato per un lungo periodo. Sono presenti, tra l'altro, la presidente dell'Unione delle comunità ebraiche italiane Noemi Di Segni, Grazia Barbieri, Jakob De Chirico, Furio Colombo e Roberto Steinhaus, figlio di Federico Steinhaus.

Saluto: Mario Venezia, il presidente della Fondazione Museo della Shoah

Link alla trasmissione live della Fondazione Museo della Shoah:

 Prima parte         Seconda parte

Link all'articolo sul quotidiano "Alto Adige" (9.11.2018)

 

04.09.2018 - 05:30 - MEIS, Via Piangipane 81, Ferrara

Presentazione di "Quando la patria uccide" al MEIS a Ferrara

Martedì, 4 Septembre 2018, il libro "Quando la patria uccide" viene presentato al Meis - Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah a Ferrara. Alla presentazione partecipano il medico, già Primario cardiologo all'ospedale di Faenza, autore e testimone Prof. Cesare Finzi, il testimone Bruno Laufer, la cui famiglia spopravisse nascosta, la violinista Prof. Lydia Cevidalli, figlia di Aziadé Gabay, la ragazzina in copertina, nata a Merano nel 1924, che come Cesare Finzi è riuscita a sfuggire ai rastrellamenti nazisti grazie alla solidarietà di singoli cittadini, l'esperte di letteratura e ricercatrice Maria Luisa Crosina, autrice del libro "Le storie ritrovate. Ebrei nella provincia di Trento 1938-1945", l'autrice Sabine Mayr e la presidente Elisabetta Rossi Borenstein.

Saluto e introduzione: Dott.ssa Simonetta Della Seta, direttrice del MEIS

 

03.05.2018 - 07:00 - Circolo culturale Anna Frank, via Leopardi 31, Merano

Discutendo l'ombra lunga dei fascismi

Discussione con Thomas Casagrande, Karl Pfeifer e Leopold Steurer

Moderazione: Sabine Mayr e Joachim Innerhofer

Karl Pfeifer, nato a Baden nel 1928, é uno dei giornalisti più critici in riguardo al passato dell'Austria. Ha pubblicato i libri: „Nicht immer ganz bequem“ (1996), con Theodor Much „Bruderzwist im Hause Israel“ (1999), „Einmal Palästina und zurück: Ein jüdischer Lebensweg“ (2013), „Immer wieder Ungarn. Autobiographische Notizen, Nationalismus und Antisemitismus in der politischen Kultur Ungarns – Texte 1979 bis 2016“ (2016).

Thomas Casagrande é l'autore del libro "Südtiroler in der Waffen-SS. Vorbildliche Haltung, fanatische Überzeugung" (2016) e visita il Sudtirolo per discutere sul libro con i scolari delle scuole sudtirolesi tedesche. Altre pubblicazioni: "Die volksdeutsche SS-Division 'Prinz Eugen'. Die Banater Schwaben und die nationalsozialistischen Kriegsverbrechen" (2003).

Leopold Steurer, studi di storia, filosofia, filologia tedesca e scienze politiche a Vienna e Bonn. Dal 1981 al 2010 professore di storia e filosofia al liceo scientifico di Bolzano, oggi giornalista pubblicista. Numerose pubblicazioni su temi riguardanti la storia dell'Alto Adige del XIX e XX secolo. "Südtirol zwischen Rom und Berlin 1919-1939" (1980), "Deutsche! Hitler verkauft euch! Das Erbe von Option und Weltkrieg in Südtirol" (2010).

Link al articolo "L'ombra lunga dei fascismi che intossica il Sudtirolo" di Jimmy Milanese nel "Alto Adige", 8 maggio 2018

 

11.04.2018 - 05:30 - Libreria Claudiana, via Francesco Sforza 12A, Milano

Presentazione di "Quando la patria uccide" alla Libreria Claudiana a Milano

Le vittime altoatesine della Shoah vennero sorvegliate ed espulse dalle autorità fasciste e in gran parte perseguitate e deportate da nazisti locali. Dopo il 1945 a molti dei sopravvissuti fu negato il risarcimento dei danni materiali e il ricordo delle vittime venne rimosso. "Quando la patria uccide" documenta le molteplici forme in cui si manifestò in Sudtirolo l'antisemitismo, profondamente radicato in questa terra, racconta le sofferenze di tante vittime della Shoah e dà un nome a colpevoli e profittatori. Le vittime sudtirolesi del nazismo amavano la loro Heimat e hanno dato un importante contributo nel campo della medicina, dell'economia, delle infrastrutture, della cultura, del turismo, del giornalismo e della vita sociale. Riportare alla luce le tracce lasciate dalla comunità ebraica nella storia dell'Alto Adige significa dare loro un riconoscimento, seppur tardivo. 

Mercoledì, 11 aprile, ore 17,30, viene presentato il "Quando la patria uccide" alla Libreria Claudiana a Milano, con Franca Avataneo, Prof. Lydia Cevidalli, Prof. Cesare Finzi, Prof. Maurizio Goetz, Prof. Martin Langer, Eric Herzum, Roberto Weinstein e gli autori Sabine Mayr e Joachim Innerhofer. Si ringrazia il Nuovo Convegno - Circolo ebraico milanese di cultura per l'invito.

Saluto: Paola Vita Finzi

Introduzione: Prof. Michele Sarfatti

 

 

23.05.2018 - 07:00 - Circolo Culturale Anna Frank, via Leopardi 31, Merano

L'antisemitismo nazista in tre libri per ragazzi

"Educare all'odio" – presentazione con Arnaldo Loner e Ivano Palmieri

Saluto: Elisabetta Rossi Borenstein
Introduzione: Joachim Innerhofer, Museo ebraico di Merano

Presentazione del libro „Educare all’odio. L’antisemitismo nazista in tre libri per ragazzi“ (Cierre Edizioni, Verona, 19,50 EUR), la riedizione critica di tre volumetti pubblicati nella Germania nazista per instillare il più feroce antisemitismo nelle giovani generazioni. Il volume comprende una prefazione di Gustavo Corni, uno scritto di Arnaldo Loner e un saggio di Ivano Palmieri.